closer
  • Zur Alpenregion Tegernsee Schliersee

Il Museo di Gmund

Il Museo di Gmund (Heimatmuseum)

Già da mille anni la caccia fa parte della vita degli esseri umani. Anche nella Valle del Tegernsee ebbe importanza per un lungo periodo, anzi fu d’importanza vitale - e in qualche caso, sopratutto per i bracconieri, la caccia fu anche pericolosa. Il Museo di Gmund da una rassegna storica-culturale su questo tema affascinante che descrive la relazione uomini-natura. Il museo mostra la cultura della caccia intorno al Tegernsee in tutte le sue forme e rivela una relazione molto forte con la valle. Nel 1989 la comune acquistò la macelleria d’una volta, che in questi giorni n’aveva già più di 200 anni, e la ristrutturò e iniziò ad allestire il museo. Oggigiorno il museo viene gestito dall‘Associazione Amici di Gmund (Heimatfreunde) e ospita varie mostre. L’interno del museo esibisce una stanza originale del 19° secolo, la stanza del cacciatore Mayr di Gmund. La sua storia è questa: Nel 1815 il re Max Joseph I fondò nella valle unadistretto che il tiratore Mayr doveva custodire. Lui era molto bravo in questo suo lavoro e andando per le spicce con i bracconieri, Mayr ottenò l’approvazione del re. I bracconieri però fecero pagare cara a Mayr. Nel 1834 l’ucciderono senza esitare.
Chi viene al Museo di Gmund viverà la storia del passato – senza pagare per l‘ingresso.

Indirizzo:
Heimatmuseum - Jagerhaus
Seestraße 2
83703 Gmund
tel. +49-(0) 80 22 - 937810, o - 7234


loading

Passende Unterkünfte werden gesucht!
Diese Abfrage kann bis zu 30 Sekunden dauern.